Archivi tag: jonathan clancy

“Ah radio così da noi non ce ne sono…”

Se c’è una cosa che sopporto malvolentieri è l’italica abitudine di piangersi addosso. Quante volte ho sentito dire: “Ah, all’estero è tutta un’altra cosa”, “Ah, i locali all’estero…”, “Ah, noi delle radio così non ce le abbiamo”. Per mia esperienza in Italia ci sono realtà che “all’estero” ci invidierebbero eccome; così come altrove ce ne sono molte da invidiare e da cui imparare tantissimo. Siamo una nazione tutto sommato piccola con un mercato minuscolo ma di gente che le cose le fa e le fa bene ce n’è e anzi che da quello che ha ne riesce a cavare fuori il massimo. Un esempio? MAPS, la trasmissione di Radio Città Del Capo di Bologna che a colpi di live in studio, interviste, video (alla radio?) e notizie tiene informate un bel po’ di persone su quello che succede sui palchi e negli studi di tutto il mondo. Francesco Locane ci spiega a grandi linee come si fa…

Siete di trasloco in questi giorni: dove andate di bello?
FL – La radio si sposta, insieme alla cooperativa che la gestisce, in locali più grandi e centrali: per chi conosce Bologna, diciamo dalle parti dell’autostazione. Dopo più di dieci anni nella vecchia sede di via Berretta Rossa, sarà un bel cambiamento: avremo nuovi studi e nuovi spazi.

Il vostro sito/blog recita come sottotitolo: “Musica, live, interviste: perché la vita non è solo spam”. In questo mondo che ci sommerge di informazioni il ruolo di “filtro” esercitato da chi si occupa di comunicazione è ancora più fondamentale. Come si riconoscono le cose importanti dal rumore di fondo sempre più assordante?
FL – Non è chiaramente una cosa facile e di errori in questo senso ne ho commessi di certo. C’è una grossa parte della questione che è del tutto aleatoria: capita di porre l’attenzione anche per caso su band e dischi che sono comunque buttati allo sbaraglio insieme alle altre centinaia di nomi che si trovano in rete. Ma, per non volere essere fatalisti, ci sono alcuni aspetti a mio avviso importanti per esercitare questa azione di “filtro” e che necessitano di attenzione. Innanzitutto, bisogna conoscere bene i media che inevitabilmente si consultano: in parole povere, prendere un sito, un blog o un giornale come unico riferimento, quasi in maniera dogmatica, è una pratica tanto diffusa quanto sbagliata. Continua a leggere

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , ,

Jonathan Clancy il “canadiano”

Jonathan Clancy, canaditaliano di stanza a Bologna. Classe 1982, è noto sotto svariati nomi del panorama indie italico: A Classic Education, His Clancyness, Settlefish. Negli ultimi anni ho incontrato Jonathan più ad Austin e New York che in Italia ed è chiaro come abbia impostato la sua attività con un occhio molto attento a ciò che avviene al di fuori dei confini nazionali. Prova ne sono gli ultimi risultati: A Classic Education in tour con i British Sea Power per un mese negli Stati Uniti e album in preview esclusiva sul blog americano Pitchfork.

Cosa c’è scritto sul tuo biglietto da visita (o cosa ci sarebbe scritto se ne avessi uno)?
JC: Sul mio biglietto da visita c’è scritto, giuro, semplicemente “Musica” e poi i contatti della radio dove lavoro come direttore artistico ovvero Radio Città del Capo. Però sulla carta d’identità mi ricordo dopo le superiori avevo fatto scrivere “musicista” così… per divertimento.

Quando e perché hai deciso di fare il musicista?
JC: Più che fare il musicista ho deciso di suonare molto presto, al mio primo concerto avevo 13 anni ed è stato terribile ovviamente, cover dei Nirvana fatte malissimo e qualche pezzo originale in un teatrino vicino a dove abitavo. Non so perché, ma sono sempre stato attratto dalla musica. Sono fortunato perché vengo da una famiglia, fra mia mamma e i miei zii, che ascoltava tantissima musica, proprio tanta, stereo sempre acceso in casa, pure i miei nonni ballavano molto nel salotto di casa in Canada. Da piccolo con i miei cugini a 7-8 anni si improvvisavano concerti usando candelabri o aste come microfoni e ascoltando Annie Lennox e Jacko.
Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , ,
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: